Giovani e imprenditori allo stesso tavolo per sviluppare competenze digitali

Da qualche mese ho in cantiere un progetto formativo che introduca le aziende al digitale e al contempo formi i giovani sulle tecnologie web e sulle strategie di digital marketing più efficaci in ottica aziendale. Dopo aver riscontrato l’interesse di una ristretta cerchia di imprenditori a cui l’ho proposto, ho pensato di lanciare l’idea sul mio blog nell’ottica di costruire un gruppo di lavoro (fatto di cittadini, giovani, imprese o realtà del paese operanti nel mondo IT o internet) con cui pianificare meglio questo tipo di attività allargandola, perchè no, a paesi e/o province limitrofe.

Il progetto prevede una serie di workshop che veda seduti allo stesso tavolo imprenditori e ragazzi, coinvolti in un confronto uno-a-uno che garantisca un approccio concreto e che permetta ai ragazzi di mettere subito in pratica le competenze acquisite, offrendo da subito un servizio all’azienda a cui sono affiancati e favorendo così la nascita di opportunità professionali tra gli uni e gli altri al termine del percorso stesso.

Un esempio pratico? Nella lezione dedicata all’email marketing, dopo una introduzione teorica sarà possibile per i ragazzi mettere in pratica quando appreso, costruendo una newsletter assieme al referente marketing dell’azienda a cui sono stati affiancati e inviandola a clienti e prospect, informandoli così degli ultimi prodotti realizzati o dei nuovi servizi offerti. Allo stesso modo sarà possibile registrare un dominio e creare gli indirizzi email aziendali, fare attività sui social, creare e gestire una campagna Adwords e perchè no, magari costruire un semplice sito web.

In un mondo che corre, credo sinceramente nel valore di un percorso che permetta alle aziende di andare oltre la teoria (talvolta proposta da incontri divulgativi pressapochisti) e che permetta ai giovani di valorizzare il proprio profilo professionale, acquisendo competenze sempre più spendibili sul mercato e che si imparano soprattutto sul “campo” o mediante percorsi formativi alternativi (nel caso vi consiglio vivamente quelli di Digital Update). Sapevate che esiste persino un’associazione internazionale con lo scopo “di definire i profili professionali europei ICT di terza generazione maggiormente aderenti al settore del web” e “supportare il corretto riconoscimento delle professionalità elencate come profili professionali per il web”? Profili che sono stati inoltre inseriti nelle linee guida per le competenze digitali dell’Agenzia per l’Italia Digitale.

Se siete interessati a costruire questo progetto con me contattatemi pure.

“Oggi il digital marketing svolge un ruolo trainante nelle politiche aziendali, ma solo se il management è in grado di interpretarlo per quello che è: un formidabile elemento di dialogo e di costante sperimentazione quotidiana con il mercato”
(da zerounoweb.it).

 

Inserisci un commento:

Il tuo indirizzo email non sarà mostrato.